I banchetti delle Muse

banchetto simona massimo

Donazioni

Donazioni

Veterinari in collaborazione con Le Muse

Elenco Veterinari

Facebook

Pagina Facebook

Newsletter

Iscriviti alla nostra NewsLetter per essere aggiornato sempre sulle nostre iniziative.
Privacy e Termini di Utilizzo
Famiglia di Fanta PDF Stampa E-mail
Il mio turno durava dalle 6 alle 10 e in tutto il tempo fu un vero diluvio, tanto che si vedeva a fatica la strada! Ma il mio pensiero andava sempre alla mia Diana e mi chiedevo: si sarà messa al riparo? Qualcuno lavrà presa in consegna?
Terminato il turno di lavoro, andai in deposito degli autobus a riprendere la mia macchina ma poiché avevo il rimorso su cosa fosse successo a Diana, decisi di tornare là dove l'avevo lasciata. Un'emozione così non l'ho mai provata! La vidi, sdraiata per terra tutta tremante e bagnata fradicia. Aprii la portiera, lei lì mi guardava con quegli occhi che mi imploravano ma non salì subito. Solo quando le dissi: su Diana! allora con un balzo entrò in auto e mi coprì di baci, leccandomi tutto il viso. Non mi vergogno a dirlo, piansi come un bambino vergognandomi di quello che avevo fatto.
Ritornando a casa, mi era tornata tanta felicità. Lì mia moglie e i miei figli erano tutti alla finestra, in mia attesa, sperando che arrivassi con Diana.
E rimasta con noi ben 17 anni, non c'è una fotografia di famiglia dove non ci sia la nostra Diana!
Da quando la nostra cagnolina ci ha lasciato, non abbiamo più voluto un cane perché il dolore per la sua perdita è stato forte. Finchè siamo venuti a conoscenza di questa associazione, Le Muse, che si occupa anche di adozioni. E guardando sul loro sito le fotografie degli ospiti del loro Rifugio, restai colpito subito dalla dolce espressione di Fanta, pareva che chiedesse solo un affetto e una famiglia che le volesse bene.
Feci subito richiesta di adozione che gentilmente mi fu concessa, dopo un'attenta verifica a casa mia e presso la mia famiglia.
Diventammo subito inseparabili e il nome che ho voluto darle è Diana, in ricordo della mia prima cagnolina che avrò sempre nel cuore.
Pensavo che avremmo avuto difficoltà ad abituarla alle nostre abitudini. Siamo due coniugi ormai ottantenni, ma Diana ci ha rivoluzionato il modo di vivere e ci ha fatto ringiovanire facendoci fare delle lunghe passeggiate. E credetemi, NON E' VERO che una cagnolina di 7 anni, un po' in età insomma, non ti dia soddisfazione! Diana si è ambientata subito, è molto pulita, dimostra riconoscenza quando le dai la pappa, quando andiamo a passeggio la vedo felice.
Quando me l'hanno consegnata, le ho fatto una carezza ed è nato subito un affetto tanto che in qualunque posto vada, lei mi rimane sempre vicina. E docile con tutti ma con me in modo particolare. Credetemi le voglio tanto bene, quanto ne ho voluto all'altra Diana.

Nonno Alfredo (con la partecipazione di nonna Gina)