I banchetti delle Muse

banchetto simona massimo

Donazioni

Donazioni

Veterinari in collaborazione con Le Muse

Elenco Veterinari

Facebook

Pagina Facebook

Newsletter

Iscriviti alla nostra NewsLetter per essere aggiornato sempre sulle nostre iniziative.
Privacy e Termini di Utilizzo
I Lieto Fine più Commoventi
Luigi, vitellino salvato! PDF Stampa E-mail

LUIGI il vitellino È SALVO! Ecco le foto della sua nuova vita, libero di pascolare nei prati alla luce del sole, quel sole che con noi ha visto per la prima volta nella sua vita. LUIGI è la dimostrazione reale che "tutto si può" quando la determinazione, la forza di volontà e l'amore viaggiano concatenate le une alle altre. Ringraziamo di cuore le persone che si sono attivate per lui aiutandoci nella ricerca di un posto che lo potesse accogliere e chi contribuirà ad aiutarci a sostenere la spesa del suo mantenimento. A voi dedichiamo queste splendide foto testimoni della sua acquisita libertà. LUIGI è una creatura che ha in sé qualcosa di magico e meraviglioso... ha in sé un progetto più grande che ci impegneremo a realizzare. Un'amica ci ha scritto che egli porta in sé tante realtà silenziose, è vero... a noi volontari, quindi, resta il dovere morale di provare ad aprire una strada nuova per loro. Ora potrà essere sottoposto agli accertamenti veterinari per la sua zampa, vi terremo aggiornati. Chiunque volesse conoscere LUIGI aiutarci con un contributo per il suo mantenimento può scriverci o contattarci direttamente.
Per info: Silvia 328-9199310 Simona 335-6809617

Luigi Vitellino Luigi Vitellino1

RICHIESTA D'AIUTO URGENTE per LUIGI, il vitellino più dolce del mondo nato con un problema ad una zampetta.
Nei mesi scorsi vi avevamo anticipato che l'attività dell'associazione iniziava ad allargare il suo raggio d'azione, non limitandosi a salvare solo animali da compagnia. Nel nostro piccolo, in silenzio, abbiamo cominciato ad aiutare caprettini, oche, anatre, tacchini, galline, galli, uccellini delle specie più varie.
Mai avremmo pensato però che potesse arrivare una richiesta d'aiuto per un vitellino indifeso, ma ci è stato moralmente impossibile poter dire di no, anche se siamo totalmente SPROVVISTE di mezzi per poterlo aiutare.
Abbiamo pochissimi giorni per trovargli un posto che lo accolga.
Era stato scartato alla nascita perché ha un problema alla zampa posteriore sinistra, ma lui ha lottato ed è riuscito a sopravvivere. LUIGI non può affrontare lunghi tragitti neppure con un mezzo di trasporto idoneo, la zampa in questo momento non glielo permette.
E' per questo che cerchiamo urgentemente qualcuno che abbia una stalla (Brescia e provincia, Bergamo) per accoglierlo con regolare CODICE STALLA, anche solo temporaneamente per avere la possibilità di fare i dovuti accertamenti medici alla zampa e trovargli poi una sistemazione definitiva dove possa trascorrere la sua vita sereno.
Aiutateci a salvarlo! Siamo disposte anche a pagare una sorta di "pensione" per lui, ma se qualcuno ha un posto si faccia avanti per favore, ha bisogno dell'aiuto di tutti noi.
per info:
Silvia 328-9199310 dopo le 14,30
Simona 335-6809617 dopo le 16,30

Luigi vitellino


 
Poesia PDF Stampa E-mail

Immaginate la scena: foglie accartocciate, una vaga nebbia che offusca la vista, un cielo grigio che minaccia pioggia… a breve quella minaccia sarà realtà…

Un cancello chiuso con un lucchetto, un filare di reti metalliche, che nasconde un altro filare, ed un altro ed un altro ancora; ogni rete è un box, un metro per due, e su ognuno è attaccato un numero; alcuni cartellini sono talmente arrugginiti che si fatica perfino a leggerli. Il loro clangore quando c’è vento è un rumore inquietante, come di catene, un suono inquietante che lacera l’anima.

Io sono il numero 70, sono arrivato da pochi giorni… non vedo mai nessuno, tranne una persona che entra per pulire e mi porta una ciotola di pappa; fortuna che starò qui per poco tempo, il mio papà e la mia mamma han detto che sarebbero tornati…

-----------------------------------------------------------------------------------

E’ passato un mese e sono ancora qui, ogni tanto vedo delle persone nuove che entrano dai miei compagni, li coccolano, mettono un laccio intorno al loro collo e li portano via per 15 minuti; quando tornano loro sono contenti… queste ragazze passano davanti a me, mi salutano e mi dicono che non possono portarmi fuori perché io un papà ed una mamma li ho già…

-----------------------------------------------------------------------------------

Oggi è sabato, lo capisco perché vedo nuovamente le ragazze… hey! Stanno entrando nel mio box! Che significa? Il loro sguardo ora si posa su di me in modo diverso, sorridono in modo diverso… mi portano nel verde, mi fotografano, mi chiamano con un nome che non è il mio e mi fanno cenno di avvicinarmi a loro! Io mi fiondo tra le loro braccia, mi spupazzano, mi controllano i denti, mi tastano per capire se sto bene, mi promettono che troveranno una famiglia tutta per me…

oggi sono diventato ufficialmente un cane di canile, il mio papà e la mia mamma non torneranno più… ora lo so…

-----------------------------------------------------------------------------------

Sono passati otto mesi da quando sono arrivato; qualcosa comincia a scendere dal cielo, sono dei batuffoli bianchi che si attaccano al mio tartufo… abbaio, provo a mangiarli, sono freddi! E’ arrivata la neve! Mi è sempre piaciuta tanto! Ricordo che facevo delle lunghe corse nel prato e quando rientravo a casa mi asciugavano per evitare che prendessi un raffreddore! Le ragazze hanno messo delle copertine nelle nostre cucce, così saremo un po’ più caldi… il cane vicino a me si è già rintanato, è anziano, forse a lui la neve non piace… entro pure io, fuori fa proprio freddo, mi accoccolo e guardo questo cielo magico…

E’ arrivato il mattino, fuori dalla mia casetta c’è un manto di neve candida… chiamo il mio compagno: “hey, 71, vieni a vedere che bello!” Ma lui non risponde… forse preferisce starsene rintanato al calduccio! Vedo le ragazze arrivare sorridenti: è sabato, giorno di uscita! Chiamano anche loro il mio compagno… lui ancora non risponde… entrano da lui… perché ci mettono tanto ad uscire? Percepisco nell’aria un sapore diverso... le ragazze escono dal box, 71 è tra le loro braccia, lo coccolano, lo riscaldano, ma 71 non si muove, 71 non potrà più assaporare quelle carezze, quel calore, quell’affetto… 71 se n’è andato… il gelo della notte ha fermato per sempre il suo cuoricino vecchio…

Le ragazze non possono fermarsi a piangerlo, lo faranno di nascosto quando saranno sole: oggi è sabato e devono portarci fuori, delle persone hanno telefonato per venire a vederci, devono mostrare il loro migliore sorriso e mandare giù quel nodo che stringe le loro gole…

Vengono di nuovo verso di me! Sì, stanno proprio aprendo il mio box! Nel verde vedo una famiglia con un bambino, tiro il guinzaglio perché voglio andare da lui e dargli tanti baci! Anche a lui piaccio: lo leggo nei suoi occhi, e lo leggo negli occhi del suo papà e della sua mamma! Stanno facendo di sì con la testa, firmano delle carte, e le ragazze passano il guinzaglio nelle loro mani! Mi fanno una fotografia con il bambino, con il suo papà e con la sua mamma, e mi dicono che da oggi saranno anche il mio papà e la mia mamma! Io spero davvero che questa volta sia per sempre, sfodero il mio fascino e mi metto in posa! Partiamo! Mi volto ancora una volta a guardare il filare, vedo il mio box, vedo il cartellino con il numero arrugginito e quel grande cancello chiudersi dietro di noi… e vedo gli sguardi delle ragazze… stanno piangendo, ma di gioia! “Ciao ragazze, grazie di tutto, mantenete la promessa anche per i miei compagni!” Faccio un ultimo colpo di coda, guardo il bambino accanto a me che tiene il mio guinzaglio, lui mi accarezza la testa ed insieme ci incamminiamo verso il nostro futuro… da oggi sono un cane ADOTTATO!

Foto per poesia


 
La forza di Back PDF Stampa E-mail

back



Classe 1997: La forza di un cane nato e cresciuto in canile








Leggi tutto... [La forza di Back]
 
Artù e la sua odissea PDF Stampa E-mail
artu_storie1.jpg
7 giugno 2006

Da 2 settimane a questa parte è evidente che questo amore ci sta lasciando...forse è vecchio, forse è malato, forse è semplicemente stanco... stanco di tutto quel grigio intorno a sè, stanco di desiderare una carezza che non arriva mai, stanco di sentirsi infelice! Morirà così ... nell'indifferenza e in silenzio... A meno che voi lo accogliate per le sue ultime settimane...
 
Leggi tutto... [Artù e la sua odissea]
 
Berta, anni di prigionia e solitudine PDF Stampa E-mail
berta_storie1.jpg
Settembre 2006

8 anni.... rinchiusa in una una cella per condannati, che di colpe ne hanno commessa solo una: fidarsi dell'uomo.
Berta è solo un'anima tra tante e "vive" completamente ignorata fra le urla dei compagni. Lei invece non emette un suono, non ora, forse ha capito che non serve a nulla.
Leggi tutto... [Berta, anni di prigionia e solitudine]
 
Tommy, dopo l'aggressione la rinascita PDF Stampa E-mail
tommy_storie1.jpg06/11/2007 Nessuna poesia potrebbe cantare la magia del tuo sguardo, nessuna parola esprimerne la dolcezza, nessuna stella brillare tanto da poter meritare il tuo nome. Corri libero, meraviglioso angelo: ti custodiremo nei nostri occhi e nei nostri cuori, dedicheremo a te ogni gioia, ogni conquista, ogni vita ritrovata. Verrà da te ogni nostra vittoria. Addio carissimo Tommy...e grazie a Carlotta, la mamma più dolce che tu potessi incontrare.
Leggi tutto... [Tommy, dopo l'aggressione la rinascita]
 
Sancho come Lazzaro PDF Stampa E-mail
sancho_storie.jpgGrazie proprio alla vostra generosità e al vostro supporto, abbiamo potuto recuperare un setter semiparalizzato incapace di sollevarsi per uscire dalla cuccia, immobile e impregnato della sua urina. Disteso sul cemento, col muso deformato da quella posizione innaturale e il ventre molto gonfio.


Leggi tutto... [Sancho come Lazzaro]
 
Dako, dimenticato in un inferno PDF Stampa E-mail
dako_storie1.jpg
Settembre 2006:
Taglia medio/piccola, 7 anni ca.,  proviene da un brutto canile del Lazio. Ci siamo innamorate di lui e abbiamo deciso di accoglierlo nel nostro rifugio....e lui da subito, con quel suo carattere splendido, è entrato nei nostri cuori.
 
 

   
Leggi tutto... [Dako, dimenticato in un inferno]
 
Giulia, il buio della solitudine...poi la luce dell'amore PDF Stampa E-mail
small_giulia_storie4.jpg
Settembre 2007
-
Giulia purtroppo ci ha lasciati ad agosto. Non è stato il tumore ai polmoni a portarcela via, ma un'improvvisa e letale torsione dello stomaco. Non saremo mai abbastanza grati a Rita per averla accolta e averle dato un amore immenso, che ancora oggi le fa tremare la voce quando parla del suo angelo. Addio dolcissima Giulia.
Leggi tutto... [Giulia, il buio della solitudine...poi la luce dell'amore]
 
Rino & Priscilla vero amore a 4 zampe PDF Stampa E-mail
rinoprissmall.jpg24/01/2007 - Fra pochi giorni sarà San Valentino, la festa di tutti gli innamorati, proprio per questo vorrei raccontarvi una toccante storia d´amore a quattro zampe che ha bisogno di un lieto fine. Rino e Priscilla vivono in canile da anni: bellissimo incrocio border collie lui, vivace e affettuoso, dolcissima simil belga lei, tranquilla, ma sfortunata...ha infatti subito l´amputazione di una zampa. Loro si appoggiano l´una all´altro in questa triste reclusione, si vogliono bene e la felicità di lui è la felicità di lei, così come la sofferenza...

Leggi tutto... [Rino & Priscilla vero amore a 4 zampe]
 
<< Inizio < Prec. 1 > >>

Pagina 1 di 2